• Marco Di Giorgio

    Buon giorno. Complimenti intanto ai vincitori, e sopratutto comlimenti per la qualità artistica delle immagini, segno di una grande attenzione per il bello e per l’arte in generale. Premetto che non pratico assolutamente la fotografia ne come amatore, ne tanto meno come professionista, apprezzo solo l’arte in tutte le sue forme e il bello che ci circonda. Passando dal vostro sito per puro caso la mia attenzione è stata attratta dal comunicato relativo alla premiazione del concorso in questione e ho letto con attenzione le scelte dei giudici sulle immagini premiate. Mi è sorto subito un quesito, che pongo alla vostra attenzione senza alcuna vena di polemica, fra l’altra come detto, nono sono un “addeto ai lavori”, per cui il mio pensiero lascia molto il tempo che trova. In realtà mi chiedevo come mai l’immagine “Winderful” sia stata scelta come vincitrice, quando a mio modesto parere il concetto di movimento credo si perda un pò, e sopratutto quando fra le immagini selezionate vedo scene dove il movimento come concetto esce decisamente di più dall’immagine divenatando protagonista e amalgamandosi al meglio con quello che chi ha scattato voleve evidentemente comunicare. Trovo personalmente l’immagine vincitrice povera di quello che era il tema del concorso e sopratutto realizzata con una post produzione abbastanza approssimativa e posticcia. Sopratutto perchè dietro la figura umana il prato è perfettamente immobile e lo stacco fra la zona “mossa” e la zona “ferma” dell’immagine è molto netta segno di un cattivo uso del programma di post produzione usato.
    Ripeto, il tutto senza alcuna vena di polemica, non solo non pratico la fotografia, ma non sono nemmeno fra i partecipanti ne ne conosco alcuno. Semplicemente, passando di qui per caso, e attiratoil post la mia curiosità mi sono fatto alcune domande, così come ve le ho esposte.
    Complimenti per il lavoro che portate avanti, cordiali saluti
    Marco Di Giorgio

  • admin

    Innanzi tutto la ringraziamo per aver visitato il nostro sito e aver lasciato un commento, ci fa molto piacere. A breve metteremo anche tutte le altre foto, così potrà farsi un’idea più ampia.
    Normlmente le giurie che votano le foto nei nostri concorsi sono formate non solo da gente del settore e non sono membri dell’associazine, questo per evitare favoritismi. C’è sempre almeno un fotografo professionista, un artista e un giornalista, in modo da avere una visione più larga possibile dell’opera.
    La giuria vota le foto senza sapere il nome del parteciapante, solo il titolo dell’opera è in chiaro.
    A questo punto ogni giurato ha dei cartellini adesivi di colore diverso che appone sulle foto, alla fine la foto che ha preso più cartellini è la vincitrice.
    E’ vero a volte viene premiata più la vena artistica che non la perfezione fotografica o l’immagine che nel momento della votazione ha suscitato qualcosa in più nei pensieri del giurato.
    Ricordiamoci inoltre che le foto vengono votate su stampa fotografica 30 x 40 quindi molti “difetti” di post produzione si notano molto meno.
    Tanto per dire anc’io non approvo una delle segnalate perchè ha i piedi tagliati, errore grave in fotografia, ma la giuria è la giuria e come tale va rispettata.
    Grazie ancora per la visita.
    Claudio.